Top

Quando la P.A. può sospendere l’attività di un impianto?

Categoria: Aria
Autorità: Tar Umbria
Data: 02/09/2016
n. 587

In materia di emissioni, la sospensione dell’attività di un impianto è assoggettata a due condizioni: la prima che sia stata violata una diffida (atto pregiudiziale necessario), la seconda che - oltre a non eseguire le prescrizioni - sussista un pericolo per la salute e l'ambiente, che deve essere attestato: l’art. 278, comma 1, lettera b), del D.Lgs. n. 152/2006, infatti, stabilisce che non è di per sé sufficiente il solo superamento dei valori soglia previsti dal provvedimento autorizzatorio ma è parallelamente necessaria una approfondita valutazione, ad opera delle competenti amministrazioni, circa gli effetti che in concreto – e non in linea meramente ipotetica – detti superamenti sono in grado di determinare sulla salute pubblica e sull’ambiente circostante.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata