Top

RIFIUTI – Discarica abusiva

Categoria: Rifiuti
Autorità: Cassazione Penale
Data: 19/01/2006
n. 02206

Il soggetto incaricato dello sfruttamento di una cava e, conseguentemente, tenuto a recintarla per fini di polizia amministrativa relativi alle attività estrattive e minerarie, quali la necessita di delimitare la zona in cui era consentita l’estrazione, l’esigenza di proteggere l’incolumità pubblica a fronte di attività strumentali pericolose (come il brillamento di mine), e simili, non è però tenuto a fare detta recinzione per impedire a terzi di utilizzarla come discarica abusiva: infatti, il presupposto di operatività del principio di causalità omissiva è l’esistenza di un obbligo stabilito proprio per impedire eventi del genere di quello che si verifica nel reato considerato.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata