Top

RIFIUTI – Materie prime secondarie

Categoria: Rifiuti
Autorità: Corte di Cassazione Penale – Sez. III
Data: 13/01/2009
n. 00833

In materia di rifiuti, prima delle modifiche introdotte dal D.Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4 al D.Lgs. n. 152 del 2006, le materie prime secondarie, ancorché non provenienti da attività di recupero, dovevano considerarsi escluse dal campo d'applicazione della disciplina dei rifiuti a condizione che avessero sin dall'origine le caratteristiche della materia prima secondaria riportate nei decreti ministeriali sul recupero agevolato. A seguito delle modifiche introdotte dal D.Lgs. 4/2008, i rottami ferrosi rientrano nel campo d'applicazione della disciplina dei rifiuti, salvo che gli stessi provengano da un centro autorizzato di gestione e trattamento di rifiuti e presentino caratteristiche rispondenti a quelle previste dai decreti ministeriali sul recupero agevolato di rifiuti pericolosi e non pericolosi e relativo regolamento, assumendo in tal caso la qualificazione di materia prima secondaria


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata