Top

INFORTUNIO SUL LAVORO – Prova del danno

Categoria: Sicurezza lavoro
Autorità: Cassazione Civile
Data: 17/06/2004
n. 11353

In caso di invalidità occorsa per causa di servizio, grava sul danneggiato l’onere di dimostrare con precisione tutti i fatti costituitivi del diritto all’equo indennizzo (fatto lesivo, danno e nesso di causalità tra i due), provando la riconducibilità della malattia professionale alle modalità di svolgimento delle mansioni inerenti alla qualifica rivestita: queste, infatti, non configurano un fatto notorio (che non necessita di prova), in quanto sono condizionate da alcune variabili, quali il luogo di lavoro, i turni di servizio e l’ambiente lavorativo. Ai fini della ricerca della prova, il giudice del lavoro non ha un mero potere discrezionale di attivazione, ma, laddove sussistano ragionevoli probabilità di accertare attraverso di essa la verità, ha il potere-dovere di procedere d’ufficio.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata