Top

La banca dati ambientale Vigente, aggiornata, commentata Il tuo strumento operativo

SICUREZZA – Mobbing

Categoria: Sicurezza lavoro
Autorità: Cassazione Civile
Data: 06/03/2006
n. 04774

La lesione dell’integrità fisica e della personalità morale del lavoratore, garantite dall’art. 2087 Cod. Civ., rappresenta una violazione dell’obbligo di sicurezza posto da questa norma generale a carico del datore di lavoro, e tale illecito si può realizzare con comportamenti materiali o provvedimenti del datore di lavoro indipendentemente dall’inadempimento di specifici obblighi contrattuali previsti dalla disciplina del rapporto di lavoro subordinato. La sussistenza della lesione del bene protetto e delle sue conseguenze dannose deve essere verificata considerando l’idoneità offensiva della condotta del datore di lavoro, che può essere dimostrata, per la sistematicità e durata dell’azione nel tempo, dalle sue caratteristiche oggettive di persecuzione e discriminazione, risultanti specialmente da una connotazione emulativa e pretestuosa, anche in assenza di una violazione di specifiche norme di tutela del lavoratore subordinato.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata