Top

SICUREZZA – Insalubrità dei luoghi di lavoro

Categoria: Sicurezza lavoro
Autorità: Cassazione Civile
Data: 19/05/2005
n. 09576

In materia di sicurezza dei lavoratori, non c’è dubbio che il lavoratore, ove effettivamente sussistano situazioni pregiudizievoli per la sua salute o per la sua incolumità, possa legittimamente astenersi dalle prestazioni che lo espongano ai relativi pericoli, in quanto è coinvolto un diritto fondamentale, espressamente previsto dall’art. 32 della Costituzione, che può e deve essere tutelato in via preventiva, come peraltro attesta anche la norma specifica di cui all’art. 2087 c.c. In conseguenza di ciò, è ravvisabile una violazione dei principi di diritto nel momento in cui si esclude la facoltà del lavoratore di astenersi dallo svolgere determinate operazioni lavorative anche nell’ipotesi della sussistenza di concreti pericoli alla salute connessi al non corretto adempimento da parte del datore di lavoro degli obblighi a carico del medesimo di tutela delle condizioni di lavoro.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata