Top

INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Impianto non autorizzato

Categoria: Aria
Autorità: Cassazione Penale
Data: 17/01/2008
n. 02488

Il reato di cui all’art. 24, c. 1, del D.P.R. 203/88, ora sostituito dall’art. 279, c. 1, del D.Lgs. 152/06 si configura anche nei confronti di coloro che hanno proseguito l’esercizio dell’impianto omettendo di controllare che l’autorizzazione per le emissioni fosse stata rilasciata all’origine e non si esaurisce con i comportamento del legale rappresentante della società al momento nel quale è iniziata la costruzione dell’impianto senza la preventiva autorizzazione, ma, trattandosi di reato permanente, è integrato anche da coloro che successivamente assumono la qualità di legali rappresentanti, atteso che anche su questi grava l’obbligo di chiedere l’autorizzazione o di cessare l’attività in assenza della stessa.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata