Top

Gestione illecita rifiuti: come individuare il soggetto attivo del reato?

Categoria: Rifiuti
Autorità: Cassazione Pen., Sez. III
Data: 11/02/2016
n. 5716

Il pronome indefinito "chiunque" contenuto nella fattispecie di cui all'art. 256, c. 1, D.Lgs. 152/2006 (attività di gestione di rifiuti non autorizzata) fa riferimento a tutte le categorie indicate nella norma definitoria generale, e quindi anche al "detentore", senza che al riguardo possano essere introdotte surrettizie limitazioni interpretative fondate sui requisiti (non espressamente richiesti) di imprenditorialità e/o di professionalità: ciò che assume rilievo, ai fini dell'individuazione dell'autore del reato, non è una qualifica soggettiva, bensì l'attività concretamente svolta di gestione di rifiuti, che non deve essere caratterizzata da assoluta occasionalità.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata