Top

Rottami di ferro e acciaio: quando cessano di essere rifiuti?

Categoria: Rifiuti
Autorità: Tar Toscana
Data: 07/11/2016
n. 1321

Il Reg. (UE) 333/2011 prevede che i rottami di ferro e acciaio non possano più essere considerati rifiuti allorché, all'atto della cessione dal produttore ad un altro detentore, siano soddisfatte alcune condizioni e siano stati portati a termine tutti i trattamenti meccanici (quali taglio, cesoiatura, frantumazione o granulazione, selezione, separazione, pulizia, disinquinamento, svuotamento) necessari per preparare i rottami metallici al loro utilizzo finale direttamente nelle acciaierie e nelle fonderie: tale elencazione è meramente esemplificativa e deve essere valutata con riferimento ad un concetto funzionale, ovvero all’idoneità a preparare i rottami metallici al loro utilizzo finale direttamente nelle acciaierie e nelle fonderie.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata