Nel quadro normativo che regola la gestione degli pneumatici fuori uso (v. La gestione degli pneumatici fuori uso e degli pneumatici usati in attesa dei criteri “End of Waste”) si prevedono a breve modifiche della disciplina di rango secondario, emanata in attuazione dell’art. 228 D.Lvo n. 152/06 dal Ministero dell’Ambiente con il decreto ministeriale 11 aprile 2011 n. 82 e con il decreto ministeriale 20 gennaio 2012. E’, infatti, in corso di approvazione un nuovo regolamento ministeriale, che modifica e ricomprende i decreti sopra citati in unico corpo normativo e ne dispone contestualmente l’abrogazione.

mastertop3

Lo schema di regolamento era già stato sottoposto all’esame del Consiglio di Stato il quale, con il Parere interlocutorio n. 1419 del 6 giugno 2018 aveva evidenziato incongruità e incoerenze del testo trasmesso decidendo, così di subordinare l’emissione di parere favorevole all’introduzione di numerose modifiche. Il Ministero ha dunque trasmesso la nuova bozza di decreto ministeriale, con nota prot. n. 5011 del 26 febbraio 2019.

In merito, con il Parere n. 873 del 20 marzo 2019 il Consiglio di Stato, pur approvando molte delle modifiche apportate alla precedente versione, ritenendo che alcune osservazioni formulate nel parere interlocutorio del 6 giugno 2018 non siano, invece, state recepite, ha nuovamente rinviato la propria approvazione all’inserimento dei richiesti emendamenti. In particolare, le osservazioni del Consiglio di Stato riguardano la possibilità di destinare all’assolvimento dell’obbligo di gestione degli PFU risorse aggiuntive rispetto a quelle derivanti dal contributo ambientale e la necessaria previsione dell’approvazione da parte del Ministero dell’importo del contributo determinato da produttori e importatori degli pneumatici.


Condividi: