Top

RIFIUTI – Discarica

Categoria: Rifiuti
Autorità: Corte di Cassazione Penale – Sez. III
Data: 04/03/2009
n. 09847

Ai fini dell’integrazione del reato di abuso d’ufficio di cui all’art. 323 c.p. è necessario che sussista la cd. doppia ingiustizia, nel senso che ingiusta deve essere la condotta, in quanto connotata da violazione di legge, ed ingiusto deve essere l’evento di vantaggio patrimoniale, in quanto non spettante in base al diritto oggettivo regolante la materia. Ne consegue che occorre una duplice distinta valutazione in proposito, non potendosi far discendere l’ingiustizia del vantaggio conseguito dall’illegittimità del mezzo utilizzato e quindi dall’accertata esistenza dell’illegittimità della condotta. Il rinnovo dell’autorizzazione alla gestione dell’impianto deve essere sostanzialmente equiparato ad una nuova autorizzazione, sicché l’autorizzazione medesima deve essere preceduta dal nulla osta dell’amministrazione competente alla tutela del vincolo, anche se imposto successivamente all’inizio dell’attività.


Vedi il testo completo: Link al documento

© Riproduzione riservata